Browsing Tag

future

Future Places

EDILIZIA GREEN: la prima Città-Foresta in Cina

aprile 17, 2018
Stefano-Boeri-Architetti_Liuzhou-Forest-city_view-3-3-1

Oggi l’architettura che sta al passo con i tempi è quella green, quell’architettura che vuole sfidare il cambiamento climatico e creare ambienti sani dove vivere. Il progetto italiano Liuzhou Forest City va proprio in questa direzione. Una città immaginata per essere interamente green, in tutti i sensi.

La città foresta è la prima del suo genere ed è stata progettata dallo Studio Stefano Boeri Architetti. Parliamo dello stesso Boeri che ha disegnato il famosissimo Bosco Verticale a Milano, un format architettonico riproposto anche in altre città nel mondo.

Risultati immagini per liuzhou forest city

La Forest City verrà costruita in Cina, a nord di Liuzhou nella provincia meridionale dello Guangxi in un’area di 175 ettari lungo le rive del fiume Liujiang. Nel 2020 verrà ultimata e il risultato sarà una vera e propria città con uffici, case, alberghi, scuole e un ospedale. La caratteristica fondante di questo futuristico centro urbano saranno le piante, poiché non ricopriranno solo le strade ma anche le pareti di tutte le strutture.

Risultati immagini per liuzhou forest city

Una città pensata per combattere l’inquinamento atmosferico che conterà 30.000 abitanti, 40.000 alberi e 1 milione di piante. Grazie a tutto questo verde nell’area urbana verranno assorbite circa 10.000 tonnellate di CO2 e 57 tonnellate di polveri sottili, inoltre verranno prodotte indicativamente 900 tonnellate di ossigeno. Sarà un insediamento urbano che dal punto di vista energetico sarà totalmente autosufficiente, grazie alla geotermia per il condizionamento interno e ai pannelli solari predisposti sui tetti. Inoltre sarà attraversato da auto elettriche e collegato alla città di Liuzhou da una linea ferroviaria veloce.

Risultati immagini per liuzhou forest city

Le piante e gli alberi protagonisti del progetto miglioreranno sensibilmente la qualità dell’aria, ridurranno la temperatura percepita, creeranno una barriera al rumore e infine incrementeranno la biodiversità dell’area. Il progetto vuole creare una città ad impatto zero, green ed ecosostenibile che rappresenti la città del futuro.

Credits https://www.stefanoboeriarchitetti.net